Mondello, la Favorita e Santa Rosalia...

Adagiata in uno splendido golfo, tra monte Pellegrino e monte Gallo, al limitare del parco della Favorita si trova la spiaggia prediletta dei palermitani. Anticamente il luogo era invaso da una palude, soprannominata il pantano,che venne bonificata a inizio secolo dal Principe Francesco Lanza di Scalea, grazie al quale Mondello divenne quella che è ormai una famosissima località balneare con le sue soleggiate e coloratissime spiagge, il mare dai colori caraibici, il suo litorale abbellito dalle numerose e incantevoli ville in stile liberty. Il paese si sviluppa intorno alla piazza principale posta al termine del lungomare disseminato di pittoresche bancarelle e di numerosissimi bar, bistrot e ristoranti.

Sul limitare della piazza con la caratteristica fontana a forma di sirena a due code, opera dello scultore Nino Geraci, l’antica torre di guardia quattrocentesca detta del fico d’india recentemente restaurata ricorda le antiche origini marinare del borgo. Non dimenticate di visitare l’ antico stabilimento balneare sulle cui terrazze liberty, inaugurate nel 1913, il regista Michael Cimino girò nel 1987 il film "Il siciliano" con Cristopher Lambert nei panni del bandito Giuliano.

La località balneare di Mondello è collegata al città tramite due lunghi viali, intitolati ad Ercole e Diana, che intersecano parallelamente il principale polmone verde di palermo, il Reale Parco della Favorita, che si estende dalle falde del Monte Pellegrino fino al quartiere Pallavicino. Il parco venne fatto costruire Ferdinando III di Borbone nel 1799 come riserva di caccia e attualmente fa parte della Riserva Naturale Orientata Regionale “Monte Pellegrino”, estesa su 1020 ettari. Nel Parco Ferdinando fece costruire, su progetto del Marvuglia, una curiosa costruzione di stile orientaleggiante detta Palazzina Cinese, ristrutturata di recente. Adiacente alla palazzina si trova un altro edificio nello stesso stile che ospita il Museo Etnografico G. Pitrè. All’interno del Parco inoltre la Villa Niscemi , un palazzo settecentesco di tre piani abbellito da ricchi arredi e opere d’arte, oggi sede di rappresentanza del sindaco di Palermo, l'ippodromo del trotto, lo stadio ed altre strutture sportive.

In cima al Monte pellegrino sorge il santuario dedicato a santa Rosalia patrona della città di Palermo, costruito nel XVII all’interno di una anfratto di roccia nel quale sono conservati i resti della Santa. Secondo la tradizione cattolica una giovane e ricca nobile chiamata Rosalia Sinibaldi lasciò la sua famiglia per condurre una vita di preghiera e meditazione,rifugiandosi in una grotta sul Monte Pellegrino, dove morì nel 1165. Nel 1624, mentre a Palermo infuriava una epidemia di peste, si narra che Rosalia comparve in sogno a un cacciatore, indicandogli il luogo dove rinvenire i suoi resti. Le ossa furono portate in processione e l’epidemia di peste cessò. Rosalia venne proclamata Patrona di Palermo e le fu dedicato il santuario. I palermitani sono molto devoti a Santa Rosalia e la celebrano ogni anno in due occasioni: il 4 settembre giorno della morte della Santa, e’ tradizione percorrere a piedi l’antica via che conduce al santuario (la cosiddetta “acchianata” ).

Tra l’11 e 15 luglio viene celebrato il famoso festino dedicato alla Santa, una manifestazione istituita nel lontano 1686, che comprende un nutrito calendario di eventi sia religiosi che laici, e che culmina, la sera del 14 Luglio, in una processione nella quale la statua raffigurante la santa viene portata su un carro trionfale, dal palazzo reale lungo l’antica via del “Cassero” (Corso Vittorio Emanuele) fino a giungere al mare. Il carro si ferma davanti la cattedrale e ai quattro canti, quando e’ tradizione che il sindaco della città porga un omaggio floreale alla santa pronunziando le parole “viva Palermo e viva Santa Rosalia!”. Non appena il carro giunge al porto hanno inizio i suggestivi giochi pirotecnici che si svolgono sul lungomare e che continuano fino a notte inoltrata.

Cucina e dintorni

I piatti tipici, i dolci più invitanti: il dove e come della cucina siciliana...

Tariffe e Prenotazioni

Prenota la tua vacanza in Sicilia, con pochi semplici clic...

     

Newsletter Offerte

Template Design © DSGNstudio.it. All rights reserved.