La cucina siciliana

La cucina tradizionale palermitana è caratterizzata dall'utilizzo di alimenti poveri tipici di una tradizione culinaria popolare. Gli ingredienti adoperati per realizzare i suoi piatti sono principalmente verdure e ortaggi di produzione locale, pesce, soprattutto quello azzurro - che lo splendido mare che circonda l'isola offre abbondantemente - e carne nelle sue parti meno pregiate come le interiora, la testa, il collo, la coda o le zampe.

La fantasia culinaria dei palermitani ha però saputo miscelare sapientemente i più umili ingredienti dando vita a pietanze ricche di gusto e originalità, frutto della fusione delle differenti civiltà che si sono succedute in Sicilia e che hanno lasciato anche nella cucina il segno tangibile del loro passaggio. Tra queste, il Falsomagro o brociolone, grosso involtino di carne ripieno di pangrattato, uva passa, pinoli, uova, formaggio e aromi cotto in salsa di pomodoro; l’arrosto panato ed il celeberrimo timballo di anelletti al ragù farcito con melanzane, uova sode, formaggio e salumi e fatto dorare in forno.
Da non dimenticare i numerosi piatti a base di pesce, come la ormai universalmente conosciuta pasta con le sarde, la pasta c'anciova e muddica atturrata, preparata con le acciughe salate e il pangrattato (la "mollica") abbrustolito, le sarde a beccafico, involtini di sarde ripiene di pangrattato, passaolina e pinoli, oppure quelli di pescespada, col medesimo ripieno ma aromatizzato all'arancia. Famosissima la caponata siciliana, una preparazione composta da melanzane, olive bianche, sedano, capperi, cipolla in salsa di pomodoro e aceto di vino.

In Giro per Palermo

Cosa vedere in città: gli itinerari, i luoghi e le mete da scoprire a Palermo...

case vacanza a palermo

Tariffe e Prenotazioni

Prenota la tua vacanza in Sicilia, con pochi semplici clic...

     

Newsletter Offerte

Template Design © DSGNstudio.it. All rights reserved.